Gruppi/Progetti

Peppe Sannino Project

Lo spettacolo proposto è un viaggio nel mondo della musica latina
attraverso le sue sonorità e i suoi ritmi, partendo da quella italiana degli anni ’50 e toccando poi i classici della bossanova, del samba e della musica cubana che proprio in quegli anni videro la luce.

Il repertorio spazia quindi dalla musica italiana influenzata dai ritmi sudamericani come quella di Renato Carosone alla bossanova di Tom Jobim per arrivare ai ritmi cubani dei Buena Vista Social Club, per due ore di intenso coinvolgimento ritmico e sonoro, arricchite anche da momenti di funambolismo e da virtuosismi di giocoleria contemporanea.

Il “ Peppe Sannino Project” è formato da:
Gaetano Palumbo – Voce, chitarra
Antonio Saturno “ Messicano” – Tromba, Flicorno
Filippo Franco – Funambolo, Giocoliere
Giacomo Sannino – Basso/Chitarra
Peppe Sannino – Percussioni

Segui il progetto su Facebook

Onde di Terra

Il progetto di Peppe Sannino è ispirato nel titolo ad una raccolta di poesie di un autore napoletano, Mariano Bàino, scegliendo di conciliare le onde del mare di Napoli e le onde di terra del deserto africano.

Un viaggio nel mondo delle percussioni, che, appunto, tiene fede al titolo e diventa suggestivamente ondulante, toccando diverse aree del pianeta quali Brasile, Cuba, la tradizione bantù della foresta africana fino ad arrivare alla tarantella napoletana, con la preoccupazione di ricercare non tanto una traccia primigena del ritmo, quanto il suo legame sociale con le storie, spesso di schiavitù o di emarginazione, e con i luoghi in cui Peppe è nato e dove questo legame non smette di pulsare.
Nella scaletta, insieme ai brani del disco cantati dalla special guest Carlo Lomanto, non mancano quintetti per sole percussioni, brani del repertorio percussivo classico americano, come Afro Blue e pezzi come il napoletanissimo “Dduje paravise'” rivisitato in chiave rumba.

Il concerto ha la durata di 90 minuti eventualmente suddivisi in due set di 45 minuti.

La formazione è composta da:

ANTONINO TALAMO
Percussioni, cori.

LELLO CRISPINO
Percussioni, cori.

NUNZIO “MUSCHILL” TOSCANO
Percussioni, cori.

CARLO LOMANTO
Voce,percussioni

PEPPE SANNINO
Percussioni, cori

Segui il progetto su Facebook

Armando

Questo disco è il frutto di più di un anno di lavoro svolto quasi sempre da solo, chiuso nel mio piccolo studio tra microfoni, computer e strumenti. Dico “quasi” perchè ogni tanto ho chiesto la collaborazione di amici e parenti (mia moglie e mio figlio).
“Armando” è il riassunto della mia vita, da quando ero tredicenne ed ho iniziato ad occuparmi di percussioni, ad oggi, che mi ritrovo con i capelli brizzolati, quasi sessantenne. Vuole essere un omaggio alla musica che ho sempre ascoltato in questi lunghi anni di percussionista. Il mio rapporto con la musica in questi anni è cambiato, si è evoluto, come succede con le persone che ami. “ Lei”, la musica, è una cosa viva, e come tutte le cose vive cambia, si trasforma,si evolve, cosi come è cambiato il rapporto con i miei tamburi, che spesso mi ricordano il viaggio e quindi il luogo dove li ho presi. In questi ultimi anni “Lei” mi ha fatto scoprire il mondo della cosiddetta disabilità. Armando è un ragazzo disabile, o, per meglio dire, diversamente abile,costretto sulla sedia a rotelle dalla nascita, che ho conosciuto proprio nel periodo in cui avevo deciso di registrare questo disco e che mi ha aiutato molto a trovare stimoli nuovi, perchè è un percussionista che usa la sua sedia a rotelle come uno strumento, che percuote cioè con le bacchette.
Grazie Armando, e grazie anche a tutti gli altri miei amici percussionisti “speciali”.
Questo disco è in qualche modo anche vostro.
Con affetto!!
Peppe

 

CREDIT

Registrato a casa mia tra Ottobre 2017 e Dicembre  2018  da Peppe e da Manlio Moscarino.

Missaggi e Mastering:Manlio Moscarino.

Antonella Maisto: voce in “Barco Negro” e “Afreek”

Giacomo Sannino:  basso elettrico in “ Afreek”

Michele Montefusco: Chitarra elettrica in “ Afreek”

Manlio Moscarino : Organo in “Afreek”

Laura Di Fonzo :  Nacchere in “ Barco Negro”

La copertina è di Salvatore Troiano

La foto è di Romualdo Garofalo

 

Un grazie particolare va a Giacomo Sannino,Alessia Sannino, Mirko De Maio, Giovanni Imparato, Mariano Bàino,Gianluca Catuogno, Sergio Sansone, Manlio Moscarino, Alessandro Liccardo, Guido Sabia, Paolo “Batà Bianconcini”,Claudio Canzano, Master Music.

Peppe Sannino suona strumenti Meinl.

Armando: Peppe Sannuno Album
Tutti i diritti sono riservati | Peppesannino.it - Percussionista | Realizzazione DIGITALLSOLUTIONS.IT